GiavenoValgioie

Voragine tra Giaveno e Valgioie, bisognerà aspettare il primo giugno per i lavori

0

Bisognerà attendere fino al prossimo venerdì primo giugno per vedere ripristinata la normale viabilità sulla strada provinciale 188 del Colle Braida al confine tra i comuni di Giaveno e di Valgioie. Il cedimento della strada avvenuto qualche giorno fa ha costretto il senso unico alternato, provvedimento che rimarrà in vigore fino al termine dell’intervento.

Per permettere la messa in sicurezza del luogo e il lavoro di ricostruzione della carreggiata la strada rimarrà chiusa già il 28 maggio dalle ore 8 alle 18.

“Il provvedimento della Città metropolitana è motivato dalla necessità di ricostruire urgentemente l’attraversamento stradale che in quel punto della strada è sprofondato di tre-sei metri a seguito di uno smottamento della sede stradale”, fanno sapere dalla Città Metropolitana. In un primo momento gli operai erano intervenuti per mettere in sicurezza provvisoriamente il tratto, con la delimitazione della voragine e la posa in opera di una piastra in ferro sulla restante parte della carreggiata.

Per quanto riguarda la chiusura al traffico del primo giugno, i veicoli saranno deviati su viabilità locale presente in zona, mentre i mezzi con peso a pieno carico superiore a 120 quintali dovranno transitare lungo la Sp 188 tra il Colle Braida e Avigliana, in deroga, per la sola giornata di effettiva lavorazione, alla precedente ordinanza di divieto di transito in discesa tra Colle Braida e Avigliana.

A tre settimane dai gravi atti vandalici, riaperta la piastra sportiva di via Trento a Rivalta

Previous article

Ritorno al passato a Bruino, il 30 giugno torna il Palio dei Borghi (con nuove regole)

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Giaveno