Festa patronale Valgioie
Eventi Val SangoneValgioie

Valgioie festeggia il patrono San Pio, musica per tutti i gusti e pizza in piazza

0

Tre giorni di festa per il patrono San Pio martire. È del 1652 la traslazione delle reliquie nel luogo “Mal Prato” alla presenza di testimoni, poi spostate nella chiesa di San Giovanni Battista. Da allora il più piccolo comune della Val Sangone celebra il suo patrono a luglio con feste religiose e popolari.

Nuovo direttivo per la Pro Loco

Quest’anno la festa è interamente organizzata dalla Pro loco Valgioie e Colle Braida, recentemente rinnovata. Il 1° giugno si è infatti svolta la presentazione del nuovo direttivo, con il giovanissimo Presidente Andrea Turello (23 anni), Vice Giorgio Passet, il più anziano del gruppo, già Presidente dell’associazione in passato, che porterà la sua esperienza. Francesca Clerici è tesoriere, Simona Carbonero segretaria, completano il direttivo i consiglieri Fulvio Oberto, Claudio Giai Chel, Michele Grosso, Alessandro Amprino, Samuele Miraglio e Davide Viola. Ylenia Amprino è la rappresentante dell’amministrazione. Una squadra giovanissima, con età media Under 30, alla sua prima grande prova che di certo andrà benissimo.

 

Il programma dei festeggiamenti

Un primo assaggio della festa si è avuto la scorsa domenica con la distribuzione dei sonetti nelle borgate, una poesia che invita a partecipare all’evento.

Ed ecco il programma:

– Venerdì 12 luglio alle 21,30 presso la località Trucetti, in borgata Modoprato, in occasione del “2º Festival Stelle Delle Valli”, si terrà un concerto di musica lirica in un ambiente mozzafiato con vista panoramica. Consigliato portarsi un plaid per stendersi sul prato e ascoltare una riduzione di Violetta, da La Traviata di Verdi, che sarà eseguita da Opera More, con la regia di Emilio Marcucci e la presenza degli artisti Martina Paciotti che interpreta Violetta, Luca Lombardo che è Alfredo, Marco Moncloa nei panni di Giorgio, e Giulia Manfredini e Benedetta Fabbri al violino, Federica Tirelli alla viola, Lucia Sacerdoni al violoncello, Irene Silano al flauto, Chiara Leto al clarinetto, con la direzione musicale di Gioachino Scomegna. Sarà presente un servizio bar.

– Sabato 13 sulla piazza della scuola in borgata Chiapero a partire dalle 19 si potrà gustare la pizza cotta nel forno a legna e dalle 21 ascoltare le canzoni della tradizione piemontese proposte dalla corale “I Giuvu d’na volta”.

– Domenica 14 le celebrazioni religiose prevedono alle 10 la messa con la sfilata della Banda Musicale Leone XIII accompagnata dalle majorettes; la statua del Santo viene portata in processione come stabilito nel verbale della traslazione delle reliquie (1652): “Tutti gli uomini della comunità accettavano i frammenti ossei genuflessi e con riverenza, ringraziando Dio mentre si obbligavano con il Canonico Ludovico Schioppo a solennizzare ogni anno l’anniversario della traslazione, a far svolgere una processione”.

Dalle 19 pizza in piazza e alle 21 concerto del gruppo “Radiofreccia”, cover band di Luciano Ligabue. “Ci piacerebbe per il futuro valorizzare il territorio e rilanciarlo, a partire dai valgioiesi. Vorremmo far rivivere le borgate, organizzando feste e diverse attività, escursioni sui sentieri – afferma il neopresidente – I tesseramenti saranno sempre aperti in occasione di ogni manifestazione. Noi ce la metteremo tutta, siamo felici di aver avuto tante parole di sostegno e di appoggio”.

San Pio Valgioie

A Coazze si respira aria di storia nel sentiero delle Macine. Una storia che risale al 1300

Previous article

Polizia municipale in “comune”: Bruino, Rivalta e Piossasco allo stesso tavolo pensando al futuro

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply