Bruino

Tari: il 30 giugno scade la prima rata, ma a Bruino c’è un piccolo problema

0

Mancano un paio di settimane alla scadenza del termine ultimo per pagare la prima rata della Tari, la tassa sul servizio rifiuti solidi urbani. Ma difficilmente i Bruinesi pagheranno nei tempi corretti perché, come si è saputo dal Comune, ci sono alcuni ritardi sulla consegna delle bollette e dunque è stata fatta una sorta di proroga.

“A causa di alcuni ritardi sulla consegna delle bollette Tari 2019”, si legge, “la scadenza fissata per il 30 giugno non è da considerarsi tassativa”. Soluzione? “Sarà possibile pagare entro quindici giorni dalla data dell’effettivo ricevimento della lettera”.

Scadenze Tari

Stando alla delibera dello scorso anno, la Tari può essere pagata o in un’unica soluzione entro il 30 giugno, oppure in tre rate rispettivamente con scadenza 30 giugno, 15 settembre e 30 novembre 2018. Ovviamente la rata del 30 giugno non deve essere tenuta in considerazione qualora non arrivi la bolletta. Solo per questa volta il pagamento potrà avvenire nei quindici giorni successivo al ricevimento della missiva, a prescindere che sia passato il mese in corso.

Incidente mortale a Sangano, motociclista perde la vita schiantandosi contro un’auto

Previous article

Dopo l’incidente a Sangano si cerca una soluzione, il sindaco Merletti: “Incontriamo l’ex Provincia e…”

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Bruino