Elezioni amministrative
Elezioni 2019 in Val Sangone

Oggi si vota, urne aperte dalle 7 alle 23: quattro Comuni devono eleggere il sindaco

0

Oggi, domenica 26 maggio 2019 siamo chiamati tutti alle urne per le elezioni regionali, oltre che per quelle europee. Ma per per quattro Comuni della Val Sangone (Giaveno, Bruino, Sangano e Coazze) oggi è anche il giorno in cui si vota per il sindaco e per il rinnovo del Consiglio comunale. Solo uno di questi supera i 15mila abitanti e dunque è l’unico in cui è applicato il sistema elettorale maggioritario a doppio turno. L’eventuale ballottaggio è già fissato per il 9 giugno.

Urne aperte dalle 7 alle 23

Si vota solamente oggi. Le urne sono aperte dalle ore 7 alle 23. Per votare ci si deve recare al seggio elettorale muniti di documento d’identità e tessera elettorale.

Come si vota a Giaveno

Dicevamo che Giaveno è l’unico Comune della Val Sangone al voto con più di 15mila abitanti. Qui, e solo qui tra i quattro Comuni al voto per le amministrative, è ammessa la doppia preferenza di genere e quindi l’elettore può scrivere il cognome di due candidati di sesso diverso appartenenti alla stessa lista. È eletto sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno). Qualora nessun candidato raggiunga tale soglia si tornerà a votare il 9 giugno per scegliere tra i due candidati che al primo turno hanno ottenuto il maggior numero di voti. Al secondo turno viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

Come si vota a Bruino, Sangano e Coazze

Diverse le modalità di votazione per i tre Comuni al di sotto dei 15mila abitanti. In questo caso gli elettori hanno tre possibilità di voto: si può crocettare solo il simbolo della lista assegnando contemporaneamente anche il voto al candidato sindaco, si può barrare solo il candidato sindaco e in questo modo non sarà data alcuna preferenza alla lista, o in alternativa si può ancora mettere una X sulla lista e scrivere il cognome del candidato consigliere che si preferisce.

E’ ammesso il voto disgiunto. L’elettore può crocettare e dare il voto a un candidato sindaco e contestualmente mettere una X anche su una lista che appoggia un candidato sindaco diverso.

Giro d’Italia a Giaveno, il video della festa e del passaggio dei ciclisti

Previous article

Talenti (e non solo) per Bruino’s Got Talent: l’1 e il 2 giugno grande festa

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply