Presentazione sindrome Prader Willi Sangano
Presentazione dell'evento 2+ Challenge PWS
Eventi Val Sangone

A Sangano l’evento-gioco per tutti per far conoscere la sindrome di Prader Willi

0

Spesso si organizzano eventi per sensibilizzare il maggior numero di persone possibili su una malattia o su qualcosa che si conosce poco. E’ il caso di Sangano, dove è stato organizzata la “2+ Challenge”, un evento di orienteering (orientamento) aperto a tutti che ha la finalità di far conoscere la Sindrome di Prader Willi, una malattia genetica, causata da un’anomalia del cromosoma 15, la quale si caratterizza principalmente per una disfunzione dell’ipotalamo e che colpisce una persona su 25mila. In Italia nel 2016 erano stati registrati oltre 759 casi.

L’evento “2+ Challenge” di Sangano

Per far conoscere questa sindrome e sensibilizzare più persone possibili, sabato 18 maggio andrà in scena il divertente evento “2+ Challenge” al parco giochi rinnovato di via dei Mughetti dalle ore 10 alle 10.30. Chiunque può partecipare (nel 2013 il più anziano aveva 95 anni e la moglie 93): viene consegnata una mappa su cui sono segnati un certo numero di punti di controllo da raggiungere nell’ordine indicato. Sul terreno, in corrispondenza dei punti, si troveranno degli oggetti (chiamati lanterne) dotati di punzone. Ogni concorrente dovrà testimoniare il suo passaggio nel punto punzonando un cartellino. Alla fine ci sarà un controllo specifico e sarà stilata una classifica tenendo conto del tempo impiegato e degli eventuali errori commessi.

Soldi ai malati di Prader Willi e alle famiglie

Partecipare all’evento ha un costo, ma è per una buona causa. Il ricavato sarà utilizzato a sostegno dei malati di Prader Willi e delle loro famiglie. Per il concorrente singolo adulto il costo è di 10 euro, fino a 12 anni 5 euro, mentre per le famiglie fino a 3 membri 20 euro e per quelle oltre i 3 membri 25 euro.

La sindrome di Prader Willi

La sindrome di Prader Willi è nota come la causa genetica più comune di obesità. Anche se la causa è complessa, come detto prima è il risultato di una anomalia sul cromosoma 15. Essa si verifica nei maschi e nelle femmine in ugual misura. Si tratta di una malattia genetica complessa che colpisce l’appetito, la crescita, il sistema ormonale, il metabolismo, le funzioni cognitive e il comportamento ed è tipicamente caratterizzata da ridotto tono muscolare, bassa statura, sviluppo sessuale incompleto, disabilità intellettiva, comportamento peculiare e tutte le complicanze dell’obesità. Per maggiori informazioni qui c’è il sito specifico.

Concerti, ballo e stand gastronomici: da oggi a domenica Rivalta festeggia il patrono

Previous article

Abbattuti tre paletti nella notte a Bruino, intervento lampo del Comune per la sicurezza

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply