Foto di Chiara Allivellatore
Foto di Chiara Allivellatore
Giaveno

“Sotto un cielo d’ombrelli” a Giaveno, oggi e domani grande festa con mercatino e pizza

0

Finalmente da qualche giorno non piove e quindi la festa del fine settimana a Giaveno sarà ancora più bella. Oggi e domani (sabato 16 e domenica 17 giugno) va in scena la terza edizione di “Sotto un cielo di ombrelli”, la festa di apertura e inaugurazione della nuova posa degli ombrelli sopra le vie e piazze del centro storico.

Si tratta di un’edizione ancora più ricca, basti pensare che l’amministrazione si è trovata a dover dire “no” ad alcuni commercianti che chiedevano di poter mettere il banchetto viste le troppe richieste e, soprattutto, la presenza di oltre 1.500 ombrelli che, nella prima edizione, erano “appena” 700.

Gli ombrelli sono tutti rinnovati. Sono stati acquistati grazie al contributo del Comune dal capitolo finanziario dedicato alle manifestazioni. “Per noi è importante continuare questa che è diventata una tradizione negli scorsi anni”, ha spiegato il sindaco, Carlo Giacone, e l’sssessore al Commercio Marilena Barone, “gli ombrelli attirano moltissime persone che vengono a Giaveno apposta per farsi una foto con lo splendido panorama offerto dalle nostre vie addobbate e colorate. È un buon investimento che darà un ritorno in termini di visite e di indotto”.

Sono aumentate le zone coperte, gli ombrelli saranno posizionati più fitti per un effetto migliore e a seconda delle zone vi saranno fantasie differenti. Se in via Umberto I si mantengono quelli a spicchi, in via XX settembre saranno ombrelli monocolore di diverse tinte, in piazza Claretta azzurri e rosa da bimbi, in piazza San Lorenzo lato Bar Roma scozzesi colorati, davanti alla Chiesa dei Batù a forma di fiore, in via Sant’Antero saranno trasparenti con le città. Anche le piazze Ruffinatti e Sclopis saranno decorate, con ombrelli e nastri colorati.

La festa inizia alle ore 15 con i mercatini dell’artigianato. Alle 18 è previsto il saluto delle autorità e l’esibizione della scuola di danza ArteInMovimento davanti alla Chiesa dei Batù. Per la cena a farla da padrona è la pizza in piazza St. Jean de Maurienne. La domenica invece la giornata di festa si apre alle ore 9 con il mercatino dell’artigianato e dei produttori della Val Sangone, dalle 12 pranzo nelle vie e piazze del centro storico a cura dei locali, con prodotti della Val Sangone. Dalle 15 alle 18.30 festa dell’Arzillità, quella annullata per maltempo lo scorso 13 maggio: mix di giovani e meno giovani, con spettacoli, racconti, esibizioni nelle vie e piazze del cento storico. Infine nuovamente cena, questa volta nelle vie e nelle piazze a cura dei locali cittadini.

Per quanto riguarda la pizza prodotta dall’Associazione panificatori artigianali De.C.O. di Giaveno, lo stand si troverà preso il piazzale Saint Jean de Maurienne e oltre alla pizza “a nostro modo” ovvero quelle più classiche, vi saranno alcune novità. Innanzitutto viene riproposta la pizza con la toma locale che era piaciuta tanto durante la Festa del Pane. Poi in collaborazione con la farmacia Reviglio vi sono a disposizione pizze per celiaci, che i panettieri faranno cuocere. In più per venire incontro a chi ha un amico a quattro zampe, a chi prende la pizza saranno fornite ciotoline di crocchette.

Manca poco per la nuova area cani a Bruino: “Se non avesse piovuto sarebbe già aperta”

Previous article

Il Comune di Rivalta sbarca su Facebook, informazioni in tempo reale per i cittadini

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Giaveno