Rivalta

“Il casello di Beinasco va chiuso”, nuova protesta del sindaco di Rivalta De Ruggiero

0

“Perché continua a esistere il casello di Beinasco? Va chiuso”. Continua a porsi questa domanda il sindaco di Rivalta Nicola De Ruggiero che ieri è tornato a manifestare la sua disapprovazione per l’attuale situazione. La protesta è avvenuta all’ingresso dello svincolo per Orbassano dove, fino a qualche anno fa, camion e auto lo attraversavano senza dover pagare nulla, mentre ora, con il dazio, la maggior parte dei mezzi preferisce uscire dalla tangenziale dal Sito visto che è ancora gratuito.

Questo comportamento influisce, e non poco, sul traffico della bretella del Dojrone che passa per frazione Pasta e via San Luigi, rendendole strade a scorrimento tutt’altro che veloce. “Così è fortemente aumentato il traffico sulle strade urbane”, dice ancora De Ruggiero che ha anche sottolineato come da tempo sia scaduta la concessione di Ativa per la gestione della tangenziale di Torino, ma nonostante ciò il casello di Beinasco continua a esistere. La “guerra” non è ancora finita.

Grande festa a Sangano il 7 e 8 aprile: torna la Fiera Agricola con tante novità

Previous article

Settimana con traffico rallentato a Bruino: nessun incidente, ci sono le pecore per strada

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Rivalta