Rivalta

Rivalta in lutto: Roberto Toso, il “Re della Toma”, stroncato da un infarto prima di una Fiera

0

Una tragedia a cui è oggi difficile dare risposte. Il “Re della Toma” di Rivalta Roberto Toso, 51 anni, conosciuto da tutti in città, è stato stroncato da un infarto nella mattinata di ieri mentre era intento a preparare il suo banchetto per vendere i suoi formaggi alla Fiera dei Rastei e delle Capline di Caselle Torinese. Erano le 7 circa quando un’altra commerciante lo ha visto riverso all’interno dell’abitacolo del mezzo: ha provato a bussare e dopo diversi tentativi ha capito che qualcosa non andava e così ha chiamato i soccorsi. Per Roberto Toso però non c’era più nulla da fare, il suo cuore aveva già smesso di battere.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Caselle. Sulle cause del decesso però non ci sono dubbi o indagini da fare: Roberto Toso è morto per un infarto.

Il dramma consumatosi non ha interrotto la Fiera di Caselle, anche se molti commercianti avevano chiesto di sospendere l’evento. “In considerazione dell’evento luttuoso accaduto durante lo svolgimento della Fiera, l’amministrazione comunale esprime profondo cordoglio alla famiglia e alla categoria dei commercianti su aree pubbliche”, si legge in un comunicato di ieri firmato dal sindaco di Caselle, Luca Baracco, “sentiti i rappresentati degli operatori, si comunica che lo svolgimento della Fiera avrà luogo regolarmente, si accorda la possibilità agli operatori che lo desiderassero, di lasciare i loro posteggi in segno di partecipazione al lutto”.

Tanti i messaggi di cordoglio e i pensieri dei concittadini e di chi lo conosceva.

Tra chi ha voluto ricordare Roberto Toso c’è l’amministrazione comunale di Rivalta. La prossima edizione della Sagra del Tomino che avrà luogo a settembre a Rivalta sarà dedicata proprio al commerciante scomparso e ad altri due rivaltesi deceduti da inizio anno: Francesco Quaranta e Massimo Borgatti. “L’amministrazione comunale di Rivalta ha deciso di dedicare il trentennale della Sagra del Tomino, uno dei prodotti di cui la Città è più orgogliosa, a tre concittadini rivaltesi che con il loro impegno quotidiano hanno contribuito a rendere la sagra cittadina e i mercati luoghi di qualità e professionalità, facendo conoscere e valorizzando i prodotti tipici del territorio. L’edizione della sagra del prossimo settembre sarà così dedicata a Francesco Quaranta, Massimo Borgatti e Roberto Toso”.

A Rivalta torna attivo il Pedibus, bambine e bambini a scuola a piedi tutti insieme

Previous article

Sagra del Tomino: Rivalta dedica l’edizione del 2018 a tre rivaltesi scomparsi da inizio anno

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Rivalta