Giaveno

Assistenza medica nel periodo turistico, Giaveno per la prima volta nel progetto “Montagne Olimpiche”

0

Per la prima volta il servizio denominato “Montagne Olimpiche” viene esteso anche al comune di Giaveno, dal 17 luglio al 26 agosto 2018. Di cosa si tratta? Di un rafforzamento dell’assistenza sanitaria nei periodi di maggiore affluenza turistica attivato negli anni scorsi in forma sperimentale in particolare in Valsusa e ora considerato a pieno regime ed esteso anche in Val Sangone partendo proprio da Giaveno.

Montagne Olimpiche è un progetto che prevede sostanzialmente il potenziamento dei servizi ambulatoriali (medici di famiglia e guardie mediche) nelle aree territoriali e nei periodi di maggior afflusso. In generale interessa l’ampia area territoriale turistica delle Valli Sangone Susa, composta dai comuni dell’Unione Montana Comuni Olimpici – Via Lattea (Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx, Sestriere) e dai Comuni dell’alta Val Susa (Oulx, Bardonecchia e Salbertrand).

Come è organizzato il servizio estivo? Questo è articolato secondo due diverse configurazioni, a seconda dei periodi ordinari e di quelli di maggiore affluenza. In ogni caso si può chiamare il numero verde 800508745. Usufruiranno gratuitamente del Servizio di Continuità Assistenziale i cittadini con la residenza o il domicilio nell’ASL TO3. Per tutti gli altri, siano essi turisti, sportivi o cittadini extra ASL TO3 il costo è di 25 euro per le visite ambulatoriali e di 50 euro per quelle domiciliari.

Per quanto riguarda Giaveno, la novità, è stato prevista l’attivazione senza interruzione dell’Ambulatorio di Guardia Medica Turistica presso il servizio di Continuità Assistenziale notturno, feriale e diurno, festivo e prefestivo, viene esteso il ruolo di Guardia Medica Turistica ai medici del Servizio Continuità Assistenziale che potranno quindi prescrivere anche visite ed esami urgenti esclusivamente per i non residenti, nei consueti orari notturni, festivi e prefestivi.

“Il potenziamento dell’assistenza nelle alte valli nei periodi di maggiore presenza turistica è un progetto che avevamo attivato in via sperimentale nel quadro di potenziamento dei servizi territoriali”, dice il direttore generale dell?ASL TO3 Flavio Boraso, “ora, vista la positiva esperienza degli anni scorsi, possiamo dire che viene confermato a regime, con qualche ritocco migliorativo e con l’estensione a Giaveno”.

Tutto pronto per la notte bianca a Giaveno, predisposti quattro parcheggi

Previous article

Bruino sconvolta per la morte della “sua” Elisa, il ricordo della maestra della San Martino

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Giaveno