Eventi Val SangoneGiaveno

Ultimi giorni a Giaveno per “Mi muovo…dunque sono”, la mostra interattiva e multimediale

0

Ultimi due giorni per visitare la mostra “Mi muovo…dunque sono”, una delle esposizioni itineranti di Experimenta, nell’aula magna del Pacchiotti. Un evento gratuito aperto a tutta la cittadinanza grazie alla sinergia tra Comune, Regione Piemonte e l’istituto Pascal. La mostra indaga con exhibit esperienziali sul rapporto tra muscoli e cervello, e quindi anche sul movimento e lo sport, in particolare su prove in sequenza tra riflessi e moto volontario. La brochure esplicativa è ricca di nozioni che spiegano, anche a posteriori, come utilizzare al meglio l’esperienza vissuta per apprendere le facoltà del nostro corpo e della nostra mente.

L’esposizione è stata realizzata da Ecofficina, che cura le mostre itineranti di Experimenta. Dopo le edizioni a Villa Gualino interrotta nel 2007, la Regione ha creato un sistema di eventi itineranti per portare sul territorio piemontese, ma non soltanto, il meglio dei “giochi” scientifici, per non disperdere il patrimonio di conoscenze accumulato.

A illustrare il percorso e le diverse “stazioni” sono i ragazzi del servizio civile e da quelli dell’alternanza scuola lavoro. Quindi, due giovani adulti che stanno vivendo presso la Città di Giaveno l’esperienza di un volontariato attivo e consapevole, Alice Lesti e Giovanni Sciacca, che a loro volta saranno tutor di studenti delle quarte del liceo, che sono stati opportunamente formati.

Un esempio di collaborazione tra diverse istituzioni, che vuole portare l’esperienza di divulgazione scientifica di Experimenta anche fuori dal capoluogo, raggiungendo diverse cittadine grazie alla collaborazione delle scuole. Vi sono stati molti visitatori, dal primo giugno scorso; le scolaresche negli ultimi giorni di lezione e poi centri estivi, oltre alle famiglie che hanno approfittato delle aperture nei week end. “Mi muovo…dunque sono – Scienza e sport tra muscoli e cervello” è aperta sabato 29 e domenica 30 dalle 14,30 alle 17 con ingresso libero.

A Coazze screening gratuito dell’aneurisma dell’aorta ascendente a luglio

Previous article

Caldo record, mai così da 62 anni: in Val Sangone toccati i 40,4 gradi, entro mercoledì pioggia

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply