Sangano

Festa del Tokaj, l’acquedotto di Sangano apre ai cittadini

0

Nel week end in cui ci sono diverse feste e mercatini in Val Sangone, si festeggia anche a Sangano. E’ tempo di festa del Tokaj e per l’occasione l’acquedotto aprirà ai cittadini. L’appuntamento è per le ore 15.

L’impianto di acqua sorgiva, progettato a partire dal 1842 dall’ingegnere Ignazio Michela per derivare acqua potabile dalle sorgenti di buona qualità della Val Sangone alla città di Torino, fu inaugurato il 6 marzo 1859. Primo acquedotto cittadino di epoca moderna e unico nel suo genere, è caratterizzato da una serie di gallerie filtranti situate ad una profondità di 10 – 15 metri dentro una falda acquifera. Le peculiarità della sua struttura architettonica e la grande opera ingegneristica che rappresenta fanno si che il sito venga definito una vera e propria “cattedrale dell’acqua”. Comprende un serbatoio sotterraneo “a volte” in muratura da 2.000 metri cubi, perfettamente conservato. Da qui prende origine il canale, anch’esso in muratura, a pelo libero lungo circa 11 chilometri.

Le visite all’acquedotto riscuotono sempre molto successo. In una delle ultime si erano presentate 200 persone. Un bel numero.

Per i residenti a Bruino c’è la possibilità di andare in gruppo. Il ritrovo è alle 14.30 all’ingresso del Parco del Castello per andare in bicicletta tutti insieme.

Compare una svastica sui giochi dei bambini a Rivalta, il sindaco cancella lo scempio

Previous article

Importante manifestazione a Giaveno, dal 28 al 30 settembre “Mandala di Sabbia”

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Sangano