BruinoRivalta

Di tutti i 19 Comuni gestiti da Covar quello di Bruino è il più virtuoso, bene anche Rivalta

0

Se a Torino città per raggiungere l’obiettivo del 65% di rifiuti divisi per materiale entro il 2020 – come impone una legge regionale – si stanno facendo i salti mortali, nel Torinese la storia è completamente diversa. A dirlo sono i dati diramanti dalla Covar 14, il consorzio che si occupa della gestione della spazzatura in 19 Comuni della provincia tra cui Bruino e Rivalta. Nel 2018 il dato complessivo ha segnato una media percentuale del 65,47.

Bruino il Comune più virtuoso

Tra i 19 centri di cui si occupa la Covar 14 quello di Bruino è il più virtuoso, quello dove la differenziata viene fatta meglio. Secondo i dati raccolti nel 2018 supera la soglia fissata per legge di 10 punti percentuali arrivando fino al 75,39%. “Molto bene per i dati sulla raccolta rifiuti del nostro consorzio, che raggiunge gli obiettivi del piano regionale dei rifiuti con 2 anni di anticipo e inizia a ridurre costi e bollette”, il commento dell’assessore all’Ambiente, Andrea Appiano, “Bruino si dimostra un comune particolarmente virtuoso per raccolta differenziata e quantità residua di rifiuto da smaltire. Dobbiamo ancora lavorare sulla riduzione complessiva dei rifiuti e sulla qualità della differenziata, per l’effettivo riutilizzo dei materiali”. La Covar 14 ha attestato a 149 chilogrammi i rifiuti prodotti per abitante a Bruino e 127 chilogrammi pro capite di indifferenziata.

Rivalta sopra l’obiettivo quasi del 5%

Se Bruino si piazza sul podio più alto tra i Comuni serviti da Covar 14, non se l’è cavata male nemmeno Rivalta. Guardando la classifica è circa a metà, ma è dal risultato che arriva la notizia più bella: con il 69,37% l’obbiettivo è stato raggiunto con due anni di anticipo (dati riferiti al 2018).

La classifica dei 19 Comuni

Come abbiamo detto a guidare la classifica dei Comuni virtuosi c’è Bruino. Seguono Castagnole Piemonte con il 75,73%, Osasio (74,18%), Villastellone (72,92%), Candiolo (72,77%), Carignano (72,71%), Piobesi Torinese (71,67%), Trofarello (71,32%), Virle (70,26%), Pancalieri (70,15%), Rivalta (69,37%), Lombriasco (68,51%), Piossasco (68,34%), La Loggia (67,75%), Vinovo (66,91%), Beinasco (64,55%), Moncalieri (63,36%), Orbassano (61,83%) e Nichelino (61,83%).

Caldo record, mai così da 62 anni: in Val Sangone toccati i 40,4 gradi, entro mercoledì pioggia

Previous article

Giaveno oggi è in festa: sotto gli ombrelli colorati c’è il Mercato di Forte dei Marmi

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Bruino