BruinoSpeciali

Continui black out a Bruino, ci pensa il consigliere a far tornare la luce

0

Certo, una comunità è abituata a tirarsi su le maniche per aiutarsi, ma quello che avviene a Bruino da un po’ di tempo e quasi quotidianamente è anomalo oltreché fastidioso per molti residenti e non solo. Tutta l’ultima settimana, con eccezione di un solo giorno, le vie Monterosa, Rocciamelone, dei Tigli, dei Ciclamini e limitrofe hanno potuto “godere” del cielo invernale notturno a causa dei continui black out dei lampioni in strada.

Un problema, informa il Comune, in effetti c’è e riguarda il quadro elettrico che fornisce elettricità alla zona. “I lavori di rifacimento degli impianti elettrici sono partiti molti anni fa ed ovviamente era in programma di arrivare a rifare anche quello. Purtroppo è arrivato il patto di stabilità a bloccare i finanziamenti e ci siamo dovuti fermare”.

Sul “quando” potrà essere messa mano al quadro elettrico non c’è certezza. Per l’anno in corso è prevista una gara d’appalto, in modo tale che l’intera gestione sia affidata a una sola ditta che, come primo lavoro, si occuperà proprio dei quadri elettrici messi peggio, più altri interventi di manutenzione straordinaria.

La burocrazia però potrebbe allungare le tempistiche. Il bando di gara non può essere fatto direttamente dal Comune di Bruino perché supera una certa soglia (almeno 500mila euro) e quindi se ne dovrà occupare la Centrale Unica di Committenza, un ente nato il primo gennaio 2015 che si occupa di acquisti e forniture di servizi per i Comuni non capoluoghi di provincia.

“Confidiamo che possano affidare l’incarico entro il prossimo ottobre e poi partiremo con i lavori, purtroppo fino a quel momento non possiamo intervenire in maniera definitiva. Teoricamente con la fine del maltempo la situazione dovrebbe ritornare alla normalità”. Ed è questa la speranza dei residenti che, al momento, si stanno affidando al consigliere comunale Andrea Appiano il quale, sistematicamente, quando scende il buio e alcune zone rimangono al buio, si reca alla centralina e manualmente la riattiva. “Purtroppo l’umidità sta dando problemi”, informa, “finché basta tirar su l’automatico posso risolvere facilmente”.

L’ultimo episodio è avvenuto il 23 febbraio. La sera Appiano si è armato di una torcia e ha ridato luce al villaggio. Ipotizzando potesse trattarsi dell’automatico (che continuava a saltare), è stata fatta intervenire la ditta che ne cura la manutenzione. E il problema, per il momento, sembra essere stato temporaneamente risolto.

Pericoloso e degradato, il futuro dello skatepark di Giaveno è segnato: “Sarà eliminato e sostituito”

Previous article

“A Giaveno nel week end non ci si deve ammalare”, lo sfogo dopo il ‘no’ dell’ospedale

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Bruino