Barmando Bruino
BruinoEvidenzaSpeciali

Buon cibo, vino e un ambiente totalmente rinnovato: iniziata la rivoluzione del Barmando di Bruino

0

Immaginate una cena romantica: una gustosa insalata di mare per antipasto, un bel piatto di spaghetti allo scoglio come primo e per secondo un delicato pesce spada con pomodorini, il tutto accompagnato da un buon calice di vino. Bell’immagine vero? E se per realizzare questo desiderio non si dovesse per forza prendere la macchina e andare fino a Torino? Da inizio settembre (il 3 per la precisione) sarà tutto possibile grazie alla nascita della trattoria Barmando a Bruino, un completo restyling dell’attuale cocktail bar famoso per i suoi eventi tra serate a tema e aperitivi originali.

Il nuovo Barmando

Durante il mese di agosto il locale sarà completamente rinnovato, per riaprire il 3 settembre in una veste completamente nuova, con nuovi colori e nuove disposizioni. Come sarà? “Vedrete, non sveliamo nulla per il momento”, ci dice Armando Maiorano facendo il misterioso sugli interni e che invece con un sorriso a 32 denti ci dice come sarà la cucina e come sarà organizzato il ristorante. “Innanzitutto ci tengo a dire che i menu saranno settimanali e stagionali, con gli ingredienti acquistati direttamente da aziende locali”, e poi prosegue, “a pranzo il nuovo Barmando sarà una classica trattoria, mentre la sera si avranno a disposizione diversi percorsi. Il menu sarà sempre composto da 8 antipasti di cui 4 di mare e 4 di terra, 2 primi di cui uno di mare e uno di terra, e 2 secondi piatti anche qui uno di mare e uno di terra”. Le combinazioni possibili sono davvero tante: si potrà fare il menu completo di mare o di terra, oppure scegliere alla carta. In cucina una new entry: con questa nuova formula le cene saranno infatti cucinate da uno chef di esperienza decennale che ha già lavorato in diversi ristorati ed è specializzato in piatti di pesce. Insomma gli ingredienti del nuovo Barmando fanno venire già l’acquolina in bocca. Cambierà anche la disposizione dei tavoli. Da bar il salto è verso il mondo più pretenzioso del ristorante e anche gli interni saranno adeguati. “Di norma avremo 12-13 coperti, mentre con il dehor potremo arrivare fino a una quarantina”, ci svela ancora Armando.

Non si mangia solo, ecco la vineria

Altra novità, per cui Armando da tempo sta girando diverse cantine, è il vino che avrà un ruolo molto importante nella trattoria Barmando. D’altronde una buona mangiata di pesce non può che accompagnarsi a un vino selezionato. Stessa cosa per la carne, il vino rosso è quasi d’obbligo. Ma non si ferma qui l’idea di Armando Maiorano perché “oltre a poter ordinare il vino e consumarlo direttamente da noi si potrà anche acquistare e portare a casa“. La vendita al dettaglio partirà con l’apertura a inizio settembre.

Aperitivo che passione

Se fino a qui il nuovo Barmando vi è sembrato solo un ristorante per i più abbienti fate un errore. La qualità è un dogma per Armando ma lui in primis cucina per vedere i clienti felici e soddisfatti. Quindi l’obiettivo è quello di diventare il ristorante “di tutti i giorni” in cui mangiare bene e in cui poter bere un buon vino. E siccome il cliente viene prima di tutto non spariranno nemmeno i famosi apertivi, oggi molto famosi per la focaccia della signora Maiorano, la mamma di Armando. “Cambieremo qualcosa negli orari, ma l’aperitivo è irrinunciabile“, ci sottolinea, “i clienti possono o fare il classico aperitivo con tagliere, oppure usare direttamente i piatti del menu per sedersi e fare aperitivo”. Sparirà invece la colazione, anche perché il nuovo orario andrà da mezzogiorno a mezzanotte. Insomma, se il buongiorno si vede dal mattino il nuovo Barmando promette una vera rivoluzione in Val Sangone. E noi non possiamo che essere curiosi e aspettare il 3 settembre quando riapriranno i battenti per l’inaugurazione.

Accordo tra Giaveno e Villardora: agenti di polizia municipale in prestito all’occorrenza

Previous article

Grande festa con Notte Bianca e Miss Italia a Giaveno: tutto quello da sapere

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Bruino