Carabinieri
Rivalta

Si rifiutano di riaprire il locale per una bottiglietta d’acqua, picchiati due kebabbari a Pasta di Rivalta

0

Brutto episodio nella notte tra mercoledì e giovedì nel centro commerciale di Pasta di Rivalta. Il titolare e un dipendente di un Kebab sono stati malmenati da un uomo di 33 anni residente a Nichelino mentre erano in chiusura. Il tutto sarebbe accaduto perché i due, che avevano tirato quasi del tutto giù la saracinesca, si sono rifiutati di riaprire il locale per una bottiglietta d’acqua. Il “no” non è piaciuto al trentatreenne che ha risposto prendendoli a bastonate e danneggiandogli il locale. Ma non solo: nei confronti di titolare e dipendente avrebbe anche rivolto diversi insulti a sfondo razzista.

Arresto per lesioni e resistenza

A fermare la furia dell’aggressore sono stati i carabinieri della stazione di Orbassano. Intervenuti sul posto, hanno faticato non poco per riuscire a fermarlo e portarlo in caserma con l’accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Dovrà anche rispondere di ingiurie aggravate dal razzismo e danneggiamento.

Coazze: problemi di struttura alla “Nicoletta”, gli alunni delle medie tornano all’elementare

Previous article

Il Parco di Bruino non è più un “Paradiso”. Giochi rotti e nastrati: così fino all’autunno

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Rivalta